Curiosità...I portoni di Zanzibar

Lo sapevi che la capitale di Zanzibar, Stone Town, è entrata a far parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco per la particolarità dei portoni delle sue case?

Nella tradizione di Zanzibar la porta è considerata l’elemento fondamentale della casa: la porta d’ingresso deve ’essere grande e bella, intarsiata con motivi simbolici vari: palme da dattero, chicchi d’uva o fiori di loto in segno di abbondanza, aquile o leoni come emblemi del potere.

La particolarità è che proprio dal portone cominciava la costruzione della casa: l’artigiano fabbricava dapprima l’architrave e lo scolpiva, poi lo si fissava e gli si edificava tutto attorno l’edificio.

Molte delle porte originali di Stone Town hanno più di 150 anni. La loro longevità, che spesso supera quella delle case stesse, si deve alla durezza del legno con cui sono state realizzate, capace di resistere all’azione delle termiti, dell’acqua e del tempo. Il legno veniva ricavato da alcune specie arboree locali, tra cui l’albero dei jackfruit o quello del pane, mentre il tek e il sesamo venivano importati persino dalle lontane terre dell’India... l’uso del sesamo potrebbe spiegare la famosa frase “apriti sesamo”.
E la porta della tua casa, come puoi arricchirla?
 

ESSE PIU' VIAGGI
Via Catania, 23
90141 – Palermo
Tel. 091-302439
info@essepiuviaggi.it
********************************