Curiosità...la Spagna in cucina: la Paella

Pensando al sole tiepido e luminoso, puoi immaginarti con il cuore e la mente in Spagna, un paese che regala piacevoli emozioni anche culinarie. Così ti propongo la ricetta del cibo-simbolo di questa terra: la PAELLA, che si può mangiare in tutto il territorio, ma l’originale appartiene alla bellissima città di Valencia. Una curiosità: il nome del piatto deriva dal tegame basso e largo con i manici nel quale viene cotta.

Ingredienti per 4 persone:
300 gr di riso
2 salsicce
3 coscette di pollo
100 gr di lonza di maiale
300 gr di cozze
2 calamari
300 gr di gamberi
4 scampi
150 gr di piselli
2 peperoni
100 ml di vino bianco
500 ml di brodo
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino di paprika
1 bustina di zafferano


Procedimento:
Preparare la paella non è poi così complicato, il procedimento è lungo e gli ingredienti sono tanti, ma un po’ di fatica sarà ripagata dalla bontà di questo piatto. Iniziate sbollentando i piselli per 5 minuti mettendoli poi da parte. Arrostite i peperoni su una griglia e spellateli, tagliateli a listarelle e metteteli da parte.
In una grossa wok fate appassire la cipolla tritata con qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Aggiungete i fusi di pollo e rosolateli una decina di minuti sfumando a metà cottura con la metà del vino bianco.
Mettete da parte i fusi di pollo e sempre nello stesso tegame (senza lavarlo), aggiungete la salsiccia sbriciolata, la lonza tagliata a pezzetti e la paprika e fate cuocere per 5 minuti sfumando le carni con il resto del vino.
Nel frattempo pulite il pollo eliminando la pelle e tagliando a pezzetti la polpa che dunque unirete alle altre carni.
Aggiungete i piselli e i peperoni, mescolare il tutto, aggiustate di sale e terminare la cottura.
A parte pulite i calamari e sgusciate i gamberi. In una padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio intero nell’olio, sollevatelo quando sarà dorato e aggiungete i calamari tagliati ad anelli, dopo qualche minuto i gamberi. Aggiustate di sale e fate cuocere per altri due minuti.
Preparare del brodo e disciogliere all’interno una bustina di zafferano e accendete il forno a 180°.
In una paellera (o più semplicemente in una teglia da forno dai bordi bassi) versate le carni con le verdure e il pesce con i loro sughi di cottura e mescolate il tutto.
Aggiungete il riso e coprite a filo con il brodo bollente in cui avete disciolto lo zafferano.
Disponete gli scampi a croce sulla paella, coprite con della carta stagnola e infornate la paella: 180° per circa 20 minuti.
Durante la cottura, pulite le cozze.

Fate cuocere le cozze in padella con un coperchio finchè non si apriranno le valve.

Se trascorsi i 20 minuti nella paellera dovesse esserci ancora brodo, ultimare la cottura sui fuochi fino al completo assorbimento del liquido. Servite la paella valenciana in tavola guarnendola con le cozze e se volete degli spicchi di limone.

ESSE PIU' VIAGGI
Via Catania, 23
90141 – Palermo
Tel. 091-302439
info@essepiuviaggi.it
********************************